Rispetto, amore, libertà, coraggio, forza: la storia di Malala Yousafza - Incontro tra ragazzi di Liceo e scuola Primaria sul tema della cultura di genere
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattioli Vasto Attualità 29/11/2018 29/11

    Rispetto, amore, libertà, coraggio, forza: la storia di Malala Yousafza

    Incontro tra ragazzi di Liceo e scuola Primaria sul tema della cultura di genere

    "Questa è la mia storia: mi chiamo Malala". Sono le parole con cui si apre l’incontro che un gruppo di progetto, formato da alunne del Polo Liceale “R. Mattioli” di Vasto, ha portato presso la Scuola Primaria di primo grado della nostra città “Ritucci-Chinni”, grazie anche alla sensibilità delle Dirigenti scolastiche che hanno permesso ed accolto l’appuntamento, rispettivamente la prof.ssa Maria Grazia Angelini del Polo Mattioli e la prof.ssa Concetta Delle Donne per la Nuova Direzione Didattica.

     

    L’incontro con i bambini della scuola elementare rientra nella progettualità più ampia dedicata alle differenze di genere dal titolo “Femminile plurale: cuori di pietra”, proposta quest’anno dal Polo Liceale come risposta all’invito dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche tanto delicate e di attualità.

     

    Così le alunne Vicoli Martina, Di Tanna Sara, Macchia Lucrezia, Di Tullio Giulia, Della Penna Maria Grazia e Ruggieri Alessia, assieme alle docenti Giovanna Santangelo e Clotilde Muzii, si sono messe a lavorare per trovare esempi da proporre come testimonianza di valori forti ed universali e attraverso figure di piccole e grandi donne si prova a porre l’accento sulla cultura di genere. Cultura è la parola chiave, il luogo deputato è senza dubbio la scuola nella quale, sin dai primi anni, i bambini e le bambine imparano a vivere nel rispetto dei fondamentali valori che creano una società civile. Ecco dunque la scelta di raccontare, attraverso una lettura espressiva a più voci accompagnata da immagini e dal suono di due clarinetti, la storia della giovane attivista pakistana Malala Yousafza, vincitrice nel 2014 del premio Nobel per il suo impegno rivolto all’affermazione dei diritti civili e del diritto all'istruzione di tutti i bambini e le bambine.

     

    I giovanissimi alunni delle classi quarte, assieme ai loro maestri, hanno mostrato subito curiosità e sintonia con le studentesse del Mattioli, interiorizzando il messaggio di rispetto, amore, libertà, coraggio, forza, tutte parole chiave che sono venute fuori dalla riflessione fatta sulla storia di Malala, parole che ogni bimbo ha poi tenuto con sé scegliendo una pietra colorata con un cuore rosso, a testimonianza di questa piccola esperienza, di una condivisione tra nuove generazioni che devono tenere ben stretti i fondamentali diritti umani.


    di Redazione Mattioli


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi