Dubbi sulla tipologia C dell’Esame di Stato? Ce li chiarisce una giornalista - Incontro con la giornalista Daniela Peca
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Dubbi sulla tipologia C dell’Esame di Stato? Ce li chiarisce una giornalista

    Incontro con la giornalista Daniela Peca

    La giornalista Daniela PecaVenerdì 8 febbraio, presso l’Aula Magna del Polo Liceale Raffaele Mattioli, le classi quarte hanno avuto l’occasione di incontrare Daniela Peca, giornalista de “Il Centro”.

    Cosa significa essere giornalisti? I redattori sono narratori. Scrivono e riportano notizie su tutto, dalle questioni sociali e politiche, allo sport e all'intrattenimento. Un giornalista presenta informazioni così che le persone possano formarsi opinioni e prendere decisioni prudenti. Il giornalismo può essere considerato come una forma di narrazione basata su fatti e informazioni, tuttavia, in questi ultimi anni si è assistito al fenomeno della digitalizzazione che ha influenzato il giornalismo in molti modi.

    Uno di questi è la partecipazione attiva dei lettori attraverso Internet e i “nuovi media“, grazie ai quali è possibile produrre e distribuire contenuti giornalistici. I cittadini creano, aumentano o controllano le notizie. Non sempre, però, questo flusso di informazioni avviene in modo corretto. Ormai siamo costantemente bombardati da "notizie" fabbricate, distorte, pubblicate con l'intenzione di ingannare e fuorviare gli altri: le "fake news". Piattaforme di social media come Twitter, Facebook e LinkedIn consentono a chiunque di pubblicare i propri pensieri o condividere storie. Il problema è che molte persone non controllano la fonte del materiale che visualizzano online prima di condividerle, il che può portare a diffondere rapidamente notizie false che diventano virali. Allo stesso tempo, è divenuto più difficile identificare la fonte delle notizie, in particolare su Internet, di cui non si può valutare l'accuratezza e la correttezza. L'influenza delle fake news può avere profondi esiti socio-politici e culturali. La capacità di distinguere tra informazioni reali, storie inventate, voci, propaganda o opinioni è imprescindibile. Per questo motivo è importante sviluppare competenze che permettano il riconoscimento di informazioni errate. Il pensiero critico dovrebbe essere considerato un’alfabetizzazione di base, inteso come la capacità di pensare in modo chiaro e razionale, avvalendosi di un sottile “scetticismo” e di criticità verso tutti i tipi di notizie.

    Daniela Peca ha proseguito questo ragionamento, arrivando al discorso che concerne l’Esame di Stato, la scrittura del tema di attualità e la tipologia C. La maggior parte degli articoli di ricerca segue una struttura e un formato simili che includono un abstract, un'introduzione, metodi, risultati e discussioni, nonché un riassunto dei punti chiave discussi nell'articolo. Il titolo e le parole chiave sono essenziali per il successo di un testo. Si deve identificare il problema principale e iniziare subito con l'argomento in modo tale da accattivare l’interesse di chi legge. Il resto dovrebbe delineare ciò che il lavoro intende affrontare e perché è importante, prima di indicare gli obiettivi dell’articolo. Nella parte centrale vengono esposte diverse tesi da esaminare, in modo tale da rendere il discorso più avvincente, fluido e coerente. Un altro aspetto importante, affinché un buon tema di attualità possa venir fuori, è quello di condurre ricerche. Questo permetterà sicuramente di ottenere informazioni utili che possono rendere gli articoli più istruttivi e più preziosi per il pubblico di destinazione. Leggere le risorse pertinenti e, se necessario, intervistare esperti. Infine concludere con una dichiarazione finale che riunisce tutte le idee. La conclusione deve essere forte, concisa e stimolante. Lo scrittore, attraverso il finale, deve rimandare ad un ottimismo futuro.

    di Martina Ferrin


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi