Theatinae Disputationes: un torneo di Debate dal tema ambientale - Nella Notte dei Ricercatori dell’Ud’A coinvolti anche gli studenti del Mattioli
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Theatinae Disputationes: un torneo di Debate dal tema ambientale

    Nella Notte dei Ricercatori dell’Ud’A coinvolti anche gli studenti del Mattioli

    La squadra del Mattioli alle Theatinae DisputationesNella giornata di venerdì 27 Settembre, nell’ambito dell’iniziativa europea della Notte dei Ricercatori, l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti ha proposto e realizzato molte iniziative sul tema dell’ambiente e della sostenibilità, che hanno animato il centro storico del capoluogo dalla mattinata fino alla tarda sera.

    Tra le tante e interessanti progettualità previste una in particolare ha coinvolto in prima persona alcuni studenti del Polo Liceale Mattioli di Vasto. Il Dipartimento di Filosofia dell’Ud’A ha organizzato le “Theatinae Disputationes”: un torneo di Debate che ha visto protagoniste sei squadre provenienti da scuole superiori del circondario, ospitate dal liceo classico “G. B. Vico”. L’idea della giornata è stata portata avanti dal professor Matteo Giangrande, coadiuvato dal professor Baldassarre e dalla professoressa Boschiero, assieme ad un team di giudici di cui ha fatto parte anche la prof.ssa Marilena Pasquini, docente del nostro Istituto.

    La mattinata è stata dedicata al ripasso e all’approfondimento della modalità del World Schools Debate, utilizzata nel torneo. Il Debate è, come è stato sapientemente illustrato dal prof. Giangrande, una modalità di discussione regolamentata, oltre che uno degli sport più competitivi, in cui due squadre -una pro alla mozione in questione e una contro- si confrontano su un tema. La mozione può essere preparata, cioè comunicata in anticipo agli studenti, che effettuano un minuzioso lavoro di ricerca e argomentazione nei giorni precedenti il dibattito, oppure impromptu, quindi annunciata un’ora prima del dibattito stesso agli studenti, che devono trovare, nel breve tempo a disposizione, le motivazioni più forti per risolvere il problema che la mozione sottintende, difendendo la loro posizione con la forza della dialettica, della retorica e della logica argomentativa.

    Il pomeriggio e la sera hanno rappresentato il fulcro della giornata. La delegazione del Mattioli, composta dagli studenti Giampietro Ciancio, Sara Della Gatta, Paride D’Ascenzo, Valerio Tinari e Luca Prospero, accompagnati dalle prof.sse Daniela Sacchetti e Marilena Pasquini, si sono cimentati nella discussione di un dibattito preparato e due impromptu, tutti sul tema ambientale. Lo sviluppo sostenibile, la raccolta differenziata e i mezzi di trasporto ecologici sono stati infatti i temi principali delle tre mozioni.La squadra del Mattioli durante uno dei dibattiti della giornata

    La partecipazione alla giornata è stata un’occasione, per i cinque ragazzi del Mattioli, di fare squadra, di fidarsi l’uno dell’altro, di stringere amicizie e socializzare con gli studenti delle altre scuole, anche se, per l’occasione, rappresentavano i loro rivali. Oltre all’aspetto sociale, non bisogna dimenticare quanto il Debate aiuti i ragazzi nel sapersi relazionare, migliorando esponenzialmente la loro capacità espositiva, argomentativa, logica e dialettica. Per ultima, ma non per importanza, va menzionata la rilevanza che il tema deciso per il torneo ha avuto per i ragazzi. In questo periodo così critico per la salute del nostro Pianeta, doversi documentare su argomenti tanto fondamentali, ha sviluppato ancora di più, negli studenti presenti, la consapevolezza del fatto che qualcosa si può e si deve fare. Non possiamo più restare a guardare. Durante la preparazione delle mozioni, ognuno dei debater si è trovato nella condizione di dover parlare di un problema così complesso, tanto largamente diffuso quanto largamente ignorato. Nella preparazione delle mozioni, i ragazzi si sono confrontati con gli sconfortanti dati statistici che concernono le condizioni della nostra Terra, ma anche con l’effettiva presenza di possibilità per migliorarle. Confortante e incoraggiante è, invece, la consapevolezza del fatto che qualcosa stia cambiando. Mentre le delegazioni studentesche, all’interno del Liceo “Vico”, dibattevano sulla possibilità reale di un cambiamento per convincere una giuria, milioni di ragazzi nel mondo stavano scioperando e manifestando per far sentire la propria voce e convincere tutti che sì, qualcosa si può fare. E il cambiamento può partire da noi. Come nel motto scelto per la Notte dei Ricercatori, possiamo dire, con sicurezza e consapevolezza: #ICANCHANGETHEWORLD.

    di Sara Della Gatta


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi