Il perdono: un regalo scottante - Il perdono, un regalo da fare ai più meritevoli
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattioli Vasto Attualità 12/12/2019 12/12

    Il perdono: un regalo scottante

    Il perdono, un regalo da fare ai più meritevoli

    Il perdono è un atto di umanità e generosità, la cessazione di ogni risentimento nei confronti dell’altro, un gesto umanitario con cui si rinuncia ad ogni forma di rivalsa o di vendetta verso chi ci ha offesi. Il perdono non riguarda solo le relazioni interpersonali tra individui ma, questo incredibile gesto di fraternità, può avvenire anche tra Stati, popoli o comunità.


    Eppure, nel corso della storia, specialmente in quella del XX secolo, molte volte si è fatto ricorso al termine “imperdonabile”. Negli ultimi 100 anni sono avvenute guerre di grandissima entità, conflitti etnici, conflitti religiosi, persecuzioni e lotte intestine. Tutti eventi che hanno portato a quelli che sono chiamati “crimini contro l’umanità” ovvero violazioni gravissime dei diritti umani considerate moralmente e civilmente inaccettabili.


    Su questi eventi della storia risulta difficile poter parlare di perdono. Per coloro che hanno subito violenze e ingiustizie è impossibile mettere da parte ogni rancore e dimenticare ogni abuso. Basti pensare alla Shoah e alle sue conseguenze: tutt’oggi resiste un inspiegabile e inaccettabile impulso di antisemitismo nella mente di molti. Altro esempio piuttosto attuale è rappresentato dai conflitti in Siria e in Palestina dove le morti sono all’ordine del giorno e le persone vivono in un costante clima di terrore.
    Questi eventi hanno lasciato e stanno lasciando ferite atroci su molti innocenti. Ognuno di loro conosce a fondo l'entità  del dolore, un male continuo che non contempla alcuna indulgenza verso coloro che l’hanno procurato, una sofferenza orribile e raccapricciante che ha cancellato per sempre, dalla mente delle vittime, il concetto di perdono.


    Eppure la parola “perdonare” include il verbo “donare” ovvero regalare ai propri malfattori l’assoluzione delle loro colpe verso di noi. Perdonare sottintende che il colpevole non paghi per i propri errori ma che si penta di averli commessi, altrimenti il perdono si riduce a un atto di giustizia e non di misericordia.
    Nonostante ciò, provare compassione e pietà per i crimini contro l’umanità rimane impossibile. Parliamo di contesti che non lasciano spazio alla comprensione, alla pietà o al buon cuore. Non si può provare umanità contro chi ne viola i diritti, non si può mostrare tolleranza e clemenza verso coloro che per primi non le hanno mostrate e, soprattutto, non si può essere caritatevoli verso gli assassini della misericordia.

     

                                                                                                                                                                                                                                                                         di Giuseppe Di Lella


    Parole chiave:

    imperdonabile , male , perdono , umanità

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi