Il diritto di non essere "abili" - Sono molti i passi compiuti verso una solida integrazione sociale
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattioli Vasto Attualità 28/12/2019 28/12

    Il diritto di non essere "abili"

    Sono molti i passi compiuti verso una solida integrazione sociale

    La disabilità è un argomento complesso che può ancora creare imbarazzo e disagio. Ma davvero ci sono persone che provano tuttora “disturbo” dinanzi a questa parola?

    Per disabilità s’intende la limitatezza nello svolgere un’attività nei modi ritenuti “normali” per un essere umano. Questo concetto evidenzia i deficit del disabile sottolineando le differenze da ciò che è o non è in grado di fare rispetto a ciò che la società si aspetta da lui.

    Certo, il disabile non può svolgere certe funzioni rispetto a chi è definito “abile” ma questa è una mera imprecisione visto che siamo tutti ugualiOgnuno è un tassello necessario per costruire qualcosa di bello e duraturo, è come un puzzle.

    Nella Costituzione italiana ci sono due articoli importanti a riguardo. Il primo è l’art. 3 che, rifacendosi alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, dichiara: “tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione alcuna”, e che “è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”. Lo stesso articolo vieta la “distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. Anche se non c’è alcuna espressa indicazione alla disabilità, è possibile riconoscerla nelle ultime due parole. Di fatto, però, gran parte della produzione normativa in materia di “disabilità” riprende l’art. 38, dove si prevede che “ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale”.

    Per ciò che riguarda il mondo dell’istruzione sappiamo che “l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità costituisce un punto di forza della scuola italiana, che vuole essere una comunità accogliente nella quale tutti gli alunni, a prescindere dalle loro diversità funzionali, possano realizzare esperienze di crescita individuale e sociale. La piena inclusione degli alunni con disabilità è un obiettivo che la scuola dell’autonomia persegue attraverso una intensa e articolata progettualità, valorizzando le professionalità interne e le risorse offerte dal territorio”.

    Bellissimo pensare e vedere che si procede sempre più verso una solida integrazione sociale, una qualità dei servizi con meno barriere architettoniche, pedane per il transito, ambienti adeguati.

    Ma forse ancora non è abbastanza.

    “Disabilità non significa inabilità, significa semplicemente adattabilità”. - Chris Brodford

    di Angelica Cozzolino


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi