Felicità: dare un senso e uno scopo alla propria vita - Riflessione sulla felicità
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Felicità: dare un senso e uno scopo alla propria vita

    Riflessione sulla felicità

     La vita è costante ricerca della felicità. Ogni individuo nella sua quotidianità si adopera per essere felice. L’uomo costruisce, progetta e interagisce per la felicità. Dare un fine alla nostra vita è una delle prerogative inderogabili della vita stessa. È indispensabile che ogni uomo, per dare un senso al suo intero vissuto, si soffermi a ricercare ciò che è chiamato ad essere.

    Che senso avrebbe vivere senza un ideale a cui aspirare o senza un intento da conseguire?

    Questa ricerca senza sosta è trattata ad esempio nello Zibaldone di Leopardi dove il poeta inquadra la società del suo tempo criticando apertamente coloro che non si sforzano di cercare il senso delle proprie vite. Leopardi però non si limita ad un semplice giudizio; il suo ideale filosofico propone il conseguimento della felicità come l’atto di dare un motivo al proprio vivere. Tuttavia la felicità non si realizza con l’ottenimento dei propri obiettivi, bensì con i mezzi necessari per concretizzarli: la speranza, le occupazioni e anche l’immaginazione.

    La critica che il pensiero leopardiano rivolge alle persone comuni nell' '800 conserva tutt’oggi la sua attualità. E' triste ma doveroso ammettere che, anche nella società contemporanea, non è data sufficiente importanza al fine del nostro essere. Primo Levi afferma che: “la persuasione che la vita ha uno scopo è radicata in ogni fibra dell’uomo, è una proprietà della sostanza umana.” Sembrerebbe perciò scontato che l’uomo nella sua esistenza debba inseguire un proposito, eppure troppe persone vivono una vita “nuda”, in maniera frivola ed ingenua.

    Non si può ignorare la consapevolezza del bisogno di uno scopo vivendo alla giornata e buttando ogni sogno. Siamo molto più della nostra routine quotidiana e, di certo, non siamo esseri sterili.

    Proprio quando daremo un senso al nostro esistere, potremo inseguire il nostro scopo e le strade che percorreremo, per conseguire la nostra vocazione, ci faranno comprendere finalmente la bellezza della felicità.

    di Giuseppe Di Lella


    Parole chiave:

    felicità , riflessioni , vita

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi