L’Italia è pronta per l’apprendimento online? - Riflessioni in merito alla didattica a distanza
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    L’Italia è pronta per l’apprendimento online?

    Riflessioni in merito alla didattica a distanza

    La situazione anomala in cui ci troviamo a vivere quotidianamente, ha portato ad un cambiamento drastico, un modello sperimentate della didattica per tutti gli alunni di ogni grado. E infatti recita così il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina: “In accordo con il Ministero dell’Istruzione, INDIRE lancia un’iniziativa di solidarietà tra scuole per superare l’emergenza COVID-19 e, al contempo, sperimentare soluzioni per la didattica a distanza con metodologie e strumenti innovativi”.

    Fare della scuola una comunità educante che continua a guidare il successo formativo degli alunni nonostante l’emergenza, è l’obiettivo principale del ministero dell’Istruzione. Infatti tutti i docenti italiani hanno dovuto fare i conti con una giornata scolastica diversa e con un’ondata di strumenti tecnologici del tutto nuovi e recenti. Eppure, se da una parte, sia nel Nord che nel Centro Italia, si sono definitivamente affermate le piattaforme maggiormente evolute per effettuare lezioni interattive in video conferenza (come G Suite, Microsoft Teams), la situazione nel Mezzogiorno risulta essere diversa.

    Il registro elettronico continua ad essere il cardine su cui poggia la didattica a distanza e soltanto il 38% degli alunni utilizza tecnologie più complesse. Tuttavia, questo nuovo modo di affrontare le lezioni risulta essere ancora ininfluente per molti e non in grado di sostituire la didattica frontale: il 35% degli studenti non riesce a mantenere la concentrazione. Come risulta dallo studio condotto da Skuola.net: “Il gap tra Mezzogiorno e regioni settentrionali, tuttavia, rimane e si riscontra nel tipo di strumenti utilizzati. Oltre la metà (51%) degli alunni del Nord (qualcosa meno alle medie) assiste a video-lezioni svolte in diretta dagli insegnanti, come se fosse in classe; al 35% vengono semplicemente assegnati compiti da fare subito e da correggere online; poco più di 1 su 10 si deve accontentare di materiali di approfondimento suggeriti dai prof o di lezioni registrate e caricate sul web. Al Sud, al contrario, sono gli esercizi a distanza quelli più presenti nelle mattine dei ragazzi: è così per il 54%; onestamente pochi (23%) quelli che possono confrontarsi col docente in diretta streaming; lezioni registrate o fredda assegnazione di compiti per quasi 1 su 4”.

    Sicuramente tutto ciò costituisce un momento di profonda incertezza generale, che andrà ad influenzare i futuri decreti riguardanti la scuola. In ogni caso, in qualsiasi parte d' Italia, dal Sud al Nord, sia docenti che studenti sentono di dover fronteggiare questa difficile fase del Paese in maniera responsabile, coscienziosa e con il giusto impegno, a dimostrazione della cultura e dei valori che muove ciascuno.

    di Martina Ferrin


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi