Rosetta Tharpe: la donna che inventò il Rock n’ Roll - Appuntamento con la rubrica musicale
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattioli Vasto Musica 01/05 01/05

    Rosetta Tharpe: la donna che inventò il Rock n’ Roll

    Appuntamento con la rubrica musicale

    Al giorno d’oggi, il Rock n’ Roll ha molti genitori. Ogni movimento, nel mondo della musica, non è ideato da una sola persona. Ma se c’è qualcuno che può rivendicare il titolo di Mother of Rock n’ Roll questa è sicuramente Sister Rosetta Tharpe. Rosetta Tharpe nacque il 20 marzo 1915, venti anni prima di Elvis, un decennio prima di Chuck Berry. Sapeva suonare la chitarra meglio di chiunque altro e prima di chiunque. Uscendo dal mondo evangelico, in cui lavorò per molto tempo insieme alla madre, passò a suonare per un pubblico laico e, cosa più importante, lo faceva in un modo incredibilmente moderno.

    "Ha avuto un grande impatto su artisti come Elvis Presley", disse così Gayle Wald, professoressa universitaria che si è occupata del documentario biografico “Shout, Sister, Shout!: The Untold Story of Rock-and-Roll Trailblazer Sister Rosetta Tharpe”. "Quando ascolti le canzoni di Elvis all'inizio della sua carriera, dovresti immaginartelo con la voce di Rosetta Tharpe. Non è un'immagine a cui siamo abituati a pensare nella storia del rock and roll. Non pensiamo che dietro il talento di un uomo bianco ci possa essere l’esperienza di una donna di colore ". Questa è la verità storica. Rosetta Tharpe fu una musicista straordinaria che seppe rivoluzionare la storia della musica con la sua peculiare personalità. Personalità che spiccava anche all’interno dei brani: la sua hit del 1944 "Down by the Riverside" presenta una sezione solista in cui distrugge la chitarra. 

    "Era fenomenale con la chitarra. Questo è ciò che colpì Elvis", ha detto Gordon Stoker, che ha guidato la band di supporto di Elvis alla troupe del documentario. "Gli piaceva anche come cantava. Ma soprattutto il modo in cui suonava, perché era così innovativo e accattivante."

    Ai suoi tempi, erano soprattutto gli uomini a suonare la chitarra. Ai nostri giorni non è cambiato molto, eccetto che forse i chitarristi rock sono sempre più bianchi, e la musica si allontana sempre più dalle sue radici blues e R & B. Eppure, Rosetta rappresenta la prova positiva che c'era una donna di enorme talento che grazie alla sua musica riuscì a sbalordire tutti. Tutto ciò un intero decennio prima che Elvis Presley mettesse piede alla Sun Records di Memphis. Questo non toglie nulla agli artisti rock successivi, che ovviamente hanno esteso il genere in modi interessanti e rivoluzionari. Ma quando pensiamo al Pantheon delle grandi figure del rock, Sister Rosetta Tharpe dovrebbe essere in cima alla lista.

    Nel 1964, dopo che il suo talento fu riscoperto da alcune band rock britanniche (come successe per molti altri musicisti blues), iniziò a girare l'Inghilterra. Numerose le città del Paese in cui si esibì, ma nonostante avesse quasi 50 anni, non perse mai la sua verve. Durante il concerto a Manchester, arrivò sul palco grazie a una carrozza trainata da cavalli, con una chitarra appesa al collo e migliaia di fan che sedevano sulle gradinate, ansiosi di ascoltarla, di emozionarsi con la Madre del Rock n’ Roll.

    di Giuseppe Colameo


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi