Un inno a quel bellissimo rumore che è la vita - Appuntamento con la rubrica musicale
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattioli Vasto su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattioli Vasto Cultura 05/06 05/06

    Un inno a quel bellissimo rumore che è la vita

    Appuntamento con la rubrica musicale

    Quest’anno l’Eurovision Song Contest ha saltato un giro a causa della pandemia, ed è la prima volta in 64 anni di vita. Al suo posto il 16 maggio è andato in onda in prima serata su Rai1 (anche su Rai Radio2, Rai4 e Rai Play) lo show alternativo Europe Shine a Light – Accendiamo la musica. Non c'è stato dunque un vincitore del contest musicale più visto al mondo, ma più di 40 Paesi (con i rispettivi rappresentanti) sono stati coinvolti nello show-evento, con lo scopo di unire l’Europa e di abbattere le barriere attraverso la musica.  

    Il Bel Paese è stato rappresentato dal cantante tarantino Diodato, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo con Fai Rumore e del David di Donatello per il brano Che Vita Meravigliosa. Diodato ha eseguito il brano che gli ha permesso di vincere il Festival in un’Arena di Verona completamente vuota e silenziosa. «È stato meraviglioso e surreale cantare Fai Rumore in quel tempio della musica mondiale così silenzioso - racconta in un’intervista - simbolo di un’Italia ferita, a cui abbiamo riacceso le luci per una sera. Sentire la mia voce risuonare lì e tornare a casa con un bagaglio di storia millenaria è stato impressionante. Ho avuto la sensazione che il tempo fosse stato sospeso».

    Fragilità, timori, gioia, distacchi. Grandi assenze. Corrispondersi, senza filtri. Montagne russe insomma. A Sanremo canta di un’assenza che fa rumore, di come stare con un’altra persona sia complesso, perché non sarà mai noi. E di quell’inquietudine che ci governa, anche nelle relazioni, dove ogni equilibrio è fragile. Un sentimento continuo di tormento e nostalgia; un’esperienza di vita che sembra rifarsi alla più antica tradizione romana, quella dell’amore catulliano. È questo ciò che Fai Rumore ci ha raccontato fino ad ora.

    Ma è proprio durante questo periodo di isolamento, di completa distanza dagli altri, che il brano ha cambiato faccia ed ha assunto un significato tutto nuovo. Durante questi tre mesi abbiamo capito che non sappiamo vivere senza quel fantastico rumore che ci accompagna quotidianamente. Diodato si è fatto portavoce di un sentimento di libertà condiviso da tutti coloro che hanno vissuto il lockdown, ed il suo messaggio è arrivato forte e chiaro al cuore delle persone.

    «Con il Festival pensavo di aver raggiunto il picco emotivo - racconta - ma sentire le mie canzoni cantate sui balconi, da Taranto agli estremi angoli d’Europa, mi ha riconnesso con la volontà di fare musica per comunicare qualcosa, raccontare la mia emotività»

    La sua performance all’Arena di Verona rimarrà nella storia, perfetta espressione e testimonianza di quanto il mondo intero sta vivendo oggi: spazi vuoti e, come canta il ritornello, un silenzio innaturale.

    di Giuseppe Colameo


    Parole chiave:

    diodato , musica , recensione , rumore , sentimenti

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi